L’alimentazione delle bovine

Da una corretta alimentazione delle bovine e dalla scelta dei foraggi migliori si ottiene un formaggio di qualità.

L’alimentazione degli animali è curata nel rispetto di un rigido regolamento, che impedisce l’uso di foraggi insilati e alimenti fermentati. La stalla è il luogo dove con la cura quotidiana, per 365 giorni all’anno le mucche vengono allevate e accudite, perché possano produrre il latte migliore. Il formaggio infatti si inizia a fare “in stalla”, e non in caseificio.

Per ottenere un buon formaggio, si parte da una corretta alimentazione delle mucche, vale a dire con foraggi freschi ricchi di “batteri buoni” che danno aroma e profumo al Parmigiano Reggiano. Nel rispetto del disciplinare di produzione, per l’alimentazione delle bovine, non vengono utilizzati foraggi fermentati o insilati, perché naturalità significa avere un latte, che in se ha un equilibrio microbiologico e questo permette di produrre il Parmigiano Reggiano senza alcun additivo.

Parmigiano Reggiano è una vera sintesi di natura e sapienza, è l’unico formaggio al mondo, che stagiona senza additivi per un minimo di 12 mesi fino a 3 anni e più.

I vitelli appena nati vengono trasferiti in apposite “culle” e vivranno tutti i passaggi della loro crescita nello stesso nucleo familiare, assieme agli stessi vitellini con cui trascorrono le fasi dello svezzamento. Accortezza necessaria perché siano animali sereni e diano a noi il latte migliore.

error: Content is protected !!